Se ti piace quello che vedi, puoi segnalarlo ai tuoi amici sui Social Network!
chitarra acustica

Chitarre acustiche

chitarra acustica neraLa chitarra acustica è uno strumento musicale in legno che sfrutta la vibrazione delle corde per muovere l’aria all’interno della cassa, posta al centro, e farla risuonare.
Non sono quindi necessari sistemi di amplificazione del suono, nonostante questi siano spesso installati sulla chitarra.
La chitarra acustica può anche essere paragonata a quella classica, ma tra le due esistono diverse differenze. Il body della chitarra acustica è solitamente più piccolo rispetto a una chitarra classica, sebbene spesso la forma risulti simile. Inoltre sulla chitarra acustica può mancare la plastica protettiva posta attorno al foro centrale per proteggere il legno dai graffi. I legni più utilizzati sono mogano, abete rosso o massello per il top, palissandro, koa o acero per i fianchi e il retro.

La tastiera della chitarra acustica (spesso in palissandro o ebano) è inoltre più stretta di quella presente sulle chitarre classiche, per facilitare l’esecuzione di brani rock o comunque più veloci rispetto a quelli suonati con chitarra classica, e presenta più segnatasti. La paletta di una chitarra acustica inoltre mostra in genere un foro al centro, mentre quella classica è invece piena.

Un’altra differenza (forse la principale) risiede nelle corde. Mentre sulla chitarra classica queste sono solitamente di nylon, producono un suono morbido e sono più semplici da suonare con le dita, sulla chitarra acustica si trovano corde in acciaio. Ovviamente questa tipologia di materiale produce un suono più forte e pesante, adatto a generi rock.

varie chitarre acusticheOltre a ciò, la chitarra acustica può essere amplificata in vari modi, tramite microfoni o pickup (piezo o magnetici), diventando quindi una chitarra acustica elettrificata. I pickup magnetici, se installati su una chitarra acustica, richiedono spesso l’aggiunta di un microfono poiché non riescono a catturare la vibrazione di materiale non magnetico. I pickup piezoelettrici non sono costruiti con materiali metallici ma appunto con altri dotati di piezo-elettricità quali osso o cristalli, e generano una differenza di potenziale in seguito ad una pressione delle corde. Hanno il vantaggio di non subire le interferenze di altri campi magnetici (come invece capita per i pickup tradizionali) e di riprodurre molto fedelmente il suono acustico della chitarra in quanto “regolati” sulle stesse frequenze. Il pickup piezo deve essere montato sul body della chitarra (spesso vicino al ponte) per poter vibrare. Inoltre alcuni chitarristi abbinano al piezo un pre-amplificatore per ottimizzare la risposta del pickup prima che giunga all’amplificatore.
Non è raro trovare entrambe le tipologie di pickup installate su una chitarra acustica (magneti e piezo). La miscelazione dei pickup avviene tramite un’apposita elettronica, consentendo di ottenere un suono che riesca a coprire praticamente tutta la gamma delle frequenze percepibili.

Sempre con l’obiettivo di aumentare il volume prodotto dalle chitarre, negli anni ’30 la casa produttrice Martin lanciò sul mercato l’acustica Dreadnought (corazzata), cioè uno strumento con un body più largo e voluminoso e spalle più squadrate rispetto alle altre acustiche dell’epoca. Il risultato è un volume più forte ed energico, a causa di questo lo stile Dreadnought è stato ripreso da altri produttori ed è oggi decisamente comune.
Tra le principali marche di chitarre acustiche ricordiamo Takamine, Yamaha e Ibanez per la fascia entry-level, Taylor, Martin e Gibson per strumenti di fascia alta (generalmente in legno massello).



Cerca le Offerte


    Advanced

    Search title & description



Da Vedere!

    paul mccartney con chitarra acustica

    chitarrista

    chitarra acustica

    chitarra acustica in toto

    chitarre acustiche particolare